Modena Motor Gallery: Admina alza la mano e presenta il lab dedicato al reverse engineering

L’azienda con sede a Formigine presente in fiera allo stand 101 del padiglione A. Il dott. Lorenzo Bertellini: “La nostra passione per i motori farà la differenza” MODENA - Non poteva certo mancare Admina al Modena Motor Gallery, in programma il 25 e il 26 settembre. L’azienda con sede a Formigine ha deciso di mettere da parte gli eventi online e di ripresentarsi al mondo degli amanti del collezionismo automobilistico con un padiglione esclusivo al grande evento dedicato a chi ama ruote e motori. L’azienda, oramai punto di riferimento per il settore della prototipazione sartoriale, sarà attiva e propositiva presso lo stand 101 del padiglione A. “Il mondo delle auto e delle moto vintage spesso richiede il nostro aiuto, e la nostra sezione dedicata al reverse engineering è al servizio di chi è alle prese con una difficile messa a nuovo di capolavori su quattro ruote del passato, anche recente” così il dott. Lorenzo Bertellini, giovane emergente che, assieme all’ing. Beatrice Piffero, si occupa della ricerca e dello sviluppo per Admina. Lorenzo Bertellini ha concluso dicendo: “Siamo amanti del mondo dei motori e proprio per questo siamo in grado di comprendere appieno le necessità di chi si affaccia ai nostri servizi di reverse engineering, certi di riuscire a mettere sul tavolo una buona dose di passione per cilindri e pistoni, una passione tutta emiliana. La nostra idea è chiara: vogliamo sviluppare un lab capace di dare risposte esaustive a chi si occupa di auto d’epoca o di vetture rare, offrendo il massimo sotto ogni punto di vista”. Non ci resta quindi che fare visita al Motor Gallery, appuntamento a questo weekend. Photo credit: Motor Gallery Media Room